HOME Donna & Mamma Glossario Shopping

Home > Glossario > NAT-NUT

 

Glossario NAT-NUT


Nato vivo(live birth): Bambino che dopo l’espulsione completa o l’estrazione dal corpo materno, indipendentemente dalla durata della gravidanza, respiri o mostri qualsiasi segno di vita come il battito cardiaco, pulsazione del cordone ombelicale o movimenti definiti dei muscoli volontari, sia che sia stato reciso il funicolo o che egli sia ancora attaccato alla placenta.

Nefropatie e gravidanza: Sono patologie dell’apparato urinario.
In gravidanza si distinguono quelle insorgenti in gravidanza da quelle preesistenti alla gravidanza.

Nefropatie insorgenti in gravidanza: le infezioni delle basse vie urinarie e la pielonefrite acuta predispongono a rischi fetali e materni e pertanto vanno trattate; l’insufficienza renale acuta è dovuta nella maggioranza dei casi a , o a complicanze emorragiche legate al o, a placenta praevia; la sindrome nefrosica, i cui rischi associati sono: preeclamsia sovrapposta, , e
sofferenza fetale.

Nefropatia preesistente alla gravidanza: l'esito della gravidanza è generalmente favorevole nelle pazienti normotese, con una funzione renale stabile o solo lievemente alterata al momento del concepimento (con livelli di creatinina sierica < 1.5 mg/dl). Invece si registra il 50% di insuccessi ostetrici nelle pazienti con creatinina sierica > 1.5 mg/dl, mentre nelle donne
ipertese è facile lo sviluppo di preeclampsia sovrapposta.

Neoplasie gestazionali:
Mola idatiforme: è quel prodotto del concepimento che solitamente manca di un embrione o di un feto normale ed è costituito da un ingrossamento cistico dei villi coriali il cui epitelio è dotato di attività proliferativa ed invasiva come il
trofoblasto normale, ma è anche dotato della capacità di produrre hCG in elevata quantità. La diagnosi si fa con l’ecografia e
con il dosaggio della hCG

Mola idatiforme invasiva: è caratterizzata da una proliferazione trofoblastica, con villi idropici, che invade il miometrio raggiungendo la sierosa uterina e la cavità addominale provocando emorragie endoperitoneali. Il trofoblasto si può così trovare nei tessuti e nei vasi pelvici e si può verificare un’embolizzazione di tessuto coriale anche in organi distanti.

Coriocarcinoma: è una neoplasia altamente maligna, distruttiva e necrotizzante, costituita da elementi di tipo sinciziale e citotrofoblastico nel quale si trovano solo proliferazioni cellulari irregolari o atipiche.
La terapia della mola idatiforme è la . Quando la regressione dei livelli di hCG subisce un arresto o si verifica in rialzo o la gonadotropina non scompare dopo 90 giorni, occorre considerare il rischio di mola invasiva o di coriocarcinoma ed iniziare un trattamento chemioterapico

Non-stress test: Con la cardiotocografia (vedi monitoraggio fetale) vengono registrati i movimenti fetali, insieme alle modificazioni della frequenza cardiaca fetale ed alle contrazioni uterine.

Nullipara: E' una donna che non ha ancora partorito. Questa definizione può anche essere usata quando vi sono state gravidanze precedenti non portate a termine o solo parti cesarei.

Nutrizione parenterale e gravidanza: In caso di severa malnutrizione materna, in cui l’alimentazione orale è inadeguata o impossibile, l’uso della nutrizione parenterale rappresenta il mezzo di apporto e supporto nutrizionale necessario al fabbisogno della madre, del feto e della placenta.


[a]-[b]-[c]-[d]-[e]-[f]-[g]-[h]-[i]-[j]-[k]-[l]-[m]-[n]-[o]-[p]-[q]-[r]-[s]-[t]-[u]-[v]-[z]

©MotherLife.com