HOME Donna & Mamma Glossario Shopping

Home > LA NASCITA > Il Fumo

Il Fumo

pagina 1/2

Il fumo in gravidanza può associarsi all'insorgenza di deficit d’attenzione e sindrome da iperattività (ADHD). Nel Registro dei Gemelli di Manchester per la diagnosi di ADHD ci si è basati sulle informazioni da parte dei genitori e degli insegnanti. La serie dei gemelli consente di valutare l'influenza genetica sullo sviluppo della sindrome; altro fattore preso in considerazione è l'evenienza di fattori di stress ambientale e/o familiare; le caratteristiche per il punteggio di ADHD sono state:

1) spesso si muove sulla sedia ed ha difficoltà a restare seduto;

2) si distrae facilmente;

3) non segue il suo turno;

4) spesso non risponde a tono;

5) ha difficoltà nel seguire le istruzioni;

6) ha difficoltà a svolgere i compiti;

7) passa da una attività non completata ad un'altra;

8) ha difficoltà a giocare quietamente;

9) spesso parla eccessivamente;

10) spesso interrompe chi parla;

11) perde facilmente le cose;

12) spesso corre intorno o si arrampica;

13) normalmente sbaglia anche nei compiti più elementari.

Appare pertanto giustificata l'assunzione di un effetto diretto del fumo in gravidanza sulle patologie neuro-fetali che sono alla base dei comportamenti dell'ADHD. La ricerca è importante in quanto aggiunge un altro danno certo alle conseguenze del fumo.

Continua>

©MotherLife.com